The Crown, le scene che William e Harry non avrebbero mai voluto vedere

Le nuove puntate di The Crown hanno prodotto un certo sgomento. La Royal Family si rifiuta di vedere le ultime puntate della serie.

Quando nel 2016 Netflix annunciò il debutto della serie televisiva The Crown, il pubblico globale manifestò un certo entusiasmo. Le prime due stagioni, che trattano l’ascesa al trono della defunta Elisabetta II, si rivelarono dei veri capolavori. La sceneggiatura, così dettagliata e al contempo delicata, ma anche l’interpretazione magistrale di Claire Foy e Matt Smith nei panni dei sovrani regnanti – garantirono un successo notevole. La piattaforma non poté fare altro che investire sul proseguimento della storia, tanto amata – quanto chiacchierata, dei reali inglesi. Tuttavia, l’amore per il dramma e soprattutto la tendenza a romanticizzare fatti di cronaca, ha comportato un ridimensionamento dell’indice di gradimento del prodotto.

The Crown, le puntate fanno discutere
The Crown, le scene che la Royal Family non vuole vedere – credit: Instagram @netflixuk – rockgarage.it

I produttori, in origine, garantirono che non avrebbero toccato gli eventi che hanno caratterizzato la vita dei personaggi in un passato recente. Promessa, questa, che è letteralmente sfumata di fronte alla possibilità di incasso. Generalmente infatti le biografie vengono realizzate successivamente alla morte del figura dominante, o – per lo meno – in seguito alla sua autorizzazione. La sfida di The Crown risiede proprio in questo: la sesta stagione non tratta solo la morte di Lady D, bensì anche le conseguenze della tragedia sulla vita di William ed Harry.

The Crown, tra fiction e verità

I figli di Re Carlo III vivono in uno pseudo-inferno di Dante in terra, costretti a ripercorrere (da oltre vent’anni) alcuni degli accadimenti che segnarono il periodo più buio della loro vita. La cinematografia internazionale ha raccontato la storia di Lady D per due decenni, offrendo al pubblico una versione personale di quanto accaduto nel 1997. La morte della madre, tatuata sul cuore, si è così trasformata in un punto debole persistente. Per questa ragione, Harry ha dichiarato apertamente di non aver alcuna intenzione di guardare le nuove puntate.

Diana e Carlo la verità the crown
Diana e Carlo, la realtà mostrata da The Crown – foto: ansa – rockgarage.it

In particolare, gli sceneggiatori hanno calcato la mano sull’ultima telefonata tra Diana Spencer e i suoi figli. Contrariamente a quanto accade nella serie, William e Harry concessero un saluto fugace alla Principessa del Galles. E’ questo uno dei loro più grandi rimpianti. Gli episodi poi, mostrano la disperazione di Carlo, determinato nel recupero del corpo della sua ex moglie con un aereo della Royal Air Force. Un desiderio, questo, che si oppone al volere della madre.

In realtà, fu la stessa Regina Elisabetta II ad ordinare che Diana venisse trattata come un membro della Royal Family e che quindi non solo avesse diritto ad un recupero dignitoso, ma anche ad un funerale ufficiale di fronte all’intera popolazione. Insomma, un’interpretazione che perde di autenticità, soprattutto rispetto alle prime due stagioni (apprezzate dalla stessa monarca scomparsa). Gli unici due membri della Royal Family che, si pensa, guardino la serie sono Camilla e Kate Middleton.

Impostazioni privacy